OPZIONE DEGLI ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL&#39ESTERO

Descrizione

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento dei referendum del 12 giugno 2022,  nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza (art. 4-bis, comma 1, legge 459/2001), ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.

Può PRESENTARE opzione di voto per corrispondenza come temporaneo all’estero per motivi di lavoro, studio e cure mediche anche chi risulta residente all’estero nel territorio di altra sede consolare o chi svolge il servizio civile all’estero .

Può presentare opzione di voto anche chi , seppur ancora non presente all’estero al momento della presentazione dell’opzione stessa purchè dichiari la sua temporanea residenza estera nel periodo in cui ricade la data stabilita per la votazione.(12 giugno 2022)

Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, gli elettori temporaneamente all’estero dovranno far pervenire al comune d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione entro il 11 maggio 2022.



Per i Referendum abrogativi del 12 giugno 2022, gli elettori italiani temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi (comprendente la data delle elezioni), che vorranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza tramite il Consolato,  dovranno far pervenire all'Ufficio elettorale comunale il modulo sottostante corredato da documento di identità entro e non oltre mercoledì 11 maggio 2022.

OPZIONE DI VOTO PER CORRISPONDENZA: SPECIFICHE

    va esercitata entro il prossimo 11.05.2022, facendo pervenire l’apposito modulo –facsimile si allega alla presente comunicazione- per

    posta,: Frazione Ghigo, 16  - 10060 Prali (To);
    PEC: prali@cert.ruparpiemonte.it;
    posta elettronica normale: servizidemo.prali@ruparpiemonte.it;
    a mano anche da persona diversa, al proprio comune d’iscrizione elettorale;

    va obbligatoriamente corredata da un documento di identità valido;
    deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza;
    è revocabile entro lo stesso termine (11 maggio 2022);
    è valida solo per il voto cui si riferisce.

Creazione

Inserito sul sito il sabato 16 aprile 2022 alle ore 11:59:43 per numero giorni 732

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri